TravelDreams 2019 sogni di viaggio, viaggi da sogno

traveldreams 2019

Smaltita la sbornia dei numerosi caffè consumati nelle caffetterie di Torino, ho potuto finalmente rilassarmi fra le braccia di Morfeo ed entrare nella fase REM.
C’è da dire però che i sogni più belli per noi amanti dei viaggi sono proprio quelli fatti ad occhi aperti, magari guardando una foto o leggendo un racconto di viaggio.

Ultimamente poi ci si è messo anche Instagram che inclemente ci mostra luoghi pazzeschi da cui spesso scappo rifugiandomi nel consolatorio hashtag #gattini. Continua a leggere

Cosa vedere in Lituania Rumsiskes Open Air Museum

Cosa vedere in Lituania Rumsiskes Open Air Museum

Excuse me, where I can found a horses? – sorriso ingenuo + spallucce
Do you speak english? – sorriso ingenuo + spallucce + cenno di no con la testa
E va bene proviamo con uno stentato francese seguito da un terribile tedesco: CHEVAL?  PFERD? – sorriso interrogativo + spallucce + testa inclinata
Ok proviamo con l’italiano – Caa-vaaa-llllooo!  – spallucce + risata + palmi delle mani alzate.

Ero quasi rassegnata a vincere il premio come migliore figuradimmerda del secolo lasciandomi andare ad una pietosa imitazione tipo:  HiiiiiHihihihihii…clòppete clòppete quando la mia mente con un guizzo di pietà mi rammenta la brochure del Rumsiskes Open Air Museum nello zaino.

Cosa vedere in Lituania Rumsiskes Open Air Museum

Così l’afferro e indico la foto del cavallo alla simpatica locandiera in abito d’epoca.
Lei si è illuminata come se avesse scoperto la cura del raffreddore e, felice finalmente di potermi aiutare, mi indica a mani giunte e braccia in avanti (a mo’ di hostess) la direzione oltre il boschetto.

In Lituania ho rischiato di essere ricordata per sempre come la pazza italiana che nitrisce Continua a leggere

Ade Andrews il volto di Robin Hood del 21 secolo

Quante generazioni grazie ai blockbuster hollywoodiani e all’intramontabile cartoon Disney hanno sognato il mito del fuorilegge che rubava ai ricchi per dare ai poveri?

Sotto il cappuccio di questo eroe attualissimo e sempreverde si sono avvicendati nomi come Errol Flynn, Sean Connery, Kevin Costner e per ultimo Russell Crowe ma è a Nottingham che dovete andare per incontrare Ade Andrews il volto di Robin Hood del 21 secolo! Continua a leggere

Cosa mangiare a Nottingham e dove

Ma bene dopo aver constatato che non è vero che a Nottingham non ci sia nulla da vedere, ecco un altro mito da sfatare: non è vero che in Inghilterra si mangi male!
Questo breve viaggio che attraverso l’aeroporto East Midlands mi ha portato a Nottingham, continua a regalarmi bellissime sorprese.

Dopo aver scoperto una città piena di storia e belle architetture, ho scoperto una marea di pub, brasserie e localini tutti uno più bello dell’altro (anche sbirciando dall’esterno).
La scelta è davvero molto varia sia per gli amanti della cucina tradizionale britannica che per i fissati sui sapori etnici.

E tutti poi con offerte diversificate in base alla grandezza del portafogli.
Curiosi di sbirciare cosa bolle nel pentolone di Fra Tuck? Allora vi mostro cosa mangiare a Nottingham e dove!

Continua a leggere

Brema: come muoversi, dove dormire e qualche curiosità

Continuano le mie fughe alla ricerca del Nord e alla ricerca delle città sull’acqua.
A poco più di un mese di distanza dal mio trip lituano a Kaunas, eccomi in un’altra splendida città sulla linea commerciale della Lega Anseatica.
Ryanair con soli 40 euro a/r mi ha portata a Brema nell’estremo Nord della Germania.

Sono stati quattro giorni intensi e bellissimi in cui ho conosciuto posti e persone davvero speciali! Continua a leggere

Cosa portare in viaggio in Lituania il #MioBagaglioPer Kaunas


Finalmente dopo 5 lunghissimi mesi di letargo, l’Orsa si risveglia e torna a preparare lo zaino.
-Ragazzi parto per Kaunas!
-Ma nun c’ annà, ma làssa pèrde, ma chi t’ ooo fa fà?
-… ho detto che vado a Kaunas non a fare la Saùna! (ok questa arriverà a pochi)

Ladies and gentlemen let me introduce il #MioBagaglioPer Kaunas!
Continua a leggere

Cosa vedere a Cracovia in 48 ore

cosa vedere a Cracovia

Vi mostro cosa vedere a Cracovia in 48 ore

E’ vero, la capitale politica della Polonia è Varsavia ma Cracovia è stata [giustamente] eletta la capitale culturale, vuoi per le bellezze architettoniche vuoi per le numerose università sparse sul suo territorio.
Tra l’altro è l’unica città le cui architetture sono scampate ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, per cui quello che offre al visitatore è assolutamente original! Continua a leggere

Come arrivare a Cracovia: ecco alcune info utili

orsa-cavalli

Dialogo fra due cavalli in Piazza Rynek Glowny, centro di Cracovia:

-Psss…hey Kripstak! Attenzione a ORE-DUE la vedi quella lì: mora, anfibi e tipica faccia da stalker di cavalli?
-Si Petrektek la vedo.
-Prevedo rogne Kripstak, vedrai adesso si avvicinerà per infastidirci.
-Oddio Petrektek, mi sta guardando…ho paura che facciamo?
-Calmati Kripstak staiserena niente panico, non darle confidenza e non ti accadrà nulla, capito Kripstak? Ohhh Kripstak mi stai ascoltando…?

“Macciao! Puccipucci bel cavallino ma quanto sei bello! Vieniqui Machebelmusetto…

…quant’ sì bbèll!”

In realtà non è che sia così esaurita però è vero: qualsiasi animale io veda per strada lo devo avvicinare. Prima o poi lo so, verrò castigata con qualche morso, graffio o calcio. Continua a leggere