#ilmiobagaglioper…Praga

 

Inauguriamo una nuova rubrica in cui ognuno di noi possa liberamente illustrare il contenuto del proprio bagaglio (inteso come trolley, valigia o semplicemente backpack) verso la destinazione del momento.

Un’idea (nelle intenzioni utile) con la quale scambiarsi dei consigli, tips e trucchi del viaggiatore.

Grazie ad un articolo pubblicato su HostelsClub Italia ho scoperto, ad esempio, l’esistenza delle asciugamani “compresse”, una genialata pazzesca e comodissima!

In famiglia sono nota (e invidiata) per viaggiare in modalità “zip”. Preferisco di gran lunga lo zaino al trolley o alla valigia.

Lo zaino, a parte la sensazione di freedom che trasmette nei viaggi on the road, permette&costringe di portare con sè solo il necessario.

Amo viaggiare con le mani libere: lo zaino mi regala la possibilità di gironzolare per le città molto tempo prima e dopo il check-in o check-out in hotel. Tendo ad ottimizzare veramente tutto e, se posso, cerco di visitare tutto il visitabile anche prima di prendere il treno/aereo.

 

Well, inauguro personalmente la rubrica alla quale spero partecipiate in tanti, mostrandovi il contenuto de #IlMioBagaglioPer Praga…modello 72ore. La visiterò in pieno freddo e, la mia sfida personale, è quella di far entrare nello zaino tutto il necessario senza morire di freddo!

Ladies and gentlemen let me introduce…il mio nuovissimo zaino in cuoio superpersonalizzato con il logo del Blog. Questo si che è viaggiare sponsorizzati! ;D

Ve ne illustro il contenuto convincendomi sempre di più, mentre vi scrivo, che sono un’autentica pazza!

L’unico articolo superfluo che mi concedo è un sottile straccetto con 4 lacci da avvolgere al cuscino di turno. La motivazione è che dormo abbracciata al cuscino con il volto completamente immerso in esso e, non conoscendone il passato, (ah se il luminol di Grissom potesse parlare!) lo “schermo” con questa sorta di mezza federa.

Per il resto pigiama da bimbaminkia (lo odio ma è caldo e sottilissimo), cambio intimo e calzini, 4 maglioncini da indossare a coppia, intimo termico Decathlon (God Bless Decathlon) ed un pantalone. Spazzolino&dentifricio, spazzola per capelli e kit make-up (matita per occhi/crema colorata/piegaciglia), scorta di fazzolettini, salviettine umidificate, stivali caldi, pantofole compatte Ikea e mini-ombrello Ikea (God bless Ikea).

Il resto: guanti, sciarpa e cappello li indosserò anche in viaggio. Nonostante Praga in Febbraio sia freddissima, scelgo un abbigliamento a strati preferendo un buon intimo termico (maglia e collant) e maglioncini intercambiabili. Sono una camminatrice instancabile ma odio sudare!

E poi ancora: quella simpaticissima pochette trasparente per i liquidi (in hotel mi dicono che non c’è il kit di cortesia), caricabatterie per smartphone e cavetto per la mia supercompatta Nikon.

No, non possiedo la Reflex per scelta (del mio portafogli). Guardate questo scatto realizzato con la Nikon S02: No filtri, NO Photoshop!

Cos’ha da invidiare ad una Reflex?!

Le dimensioni dello zaino rientrano perfettamente (anzi, sono pure più piccole) negli standard del bagaglio a mano dei principali vettori Low Cost, sfidando anche le limitazioni più restrittive della compagnia con il bagaglio a mano più “tiny”: WizzAir.

Dunque…un notevole risparmio sul volo (messaggio subliminale!!!)

Chi è già stato a Praga con il gelo cosa mi consiglia, sopravviverò con questo bagaglio?

Aderite in tanti e scambiamoci altrettanti consigli!

Mandatemi un’immagine di presentazione ed il link al vostro post e vi ospiterò volentieri nella sezione dedicata #ilMioBagaglioPer!

Ps: per i miei standard, il contenuto di questo bagaglio è pure troppo!!

16 pensieri su “#ilmiobagaglioper…Praga

  1. Quando sono stata tre giorni in Abruzzo ho portato maglioni e pigiamone che mi hanno occupato un sacco di spazio nel trolley! Non riuscire proprio a farmi entrare tutto in quello zainetto.. a meno che non sia diretta in una destinazione moooolto calda! 🙂

  2. Vai a Praga finalmente! Come desideravi! Sono felice per te sebbene non possa consigliarti null'altro se non che nei momenti di violenta pioggia, il Palladium che altro non è se non il centralissimo centro commerciale, mi ha offerto un ottimo rifugio. Bello il tuo stile di viaggio, per non parlare dello zaino in cuoio personalizzato! Miii…la voglio anche io l'attrezzatura personalizzata!

  3. Bella iniziativa e simpaticissimo questo post! Parteciperemo anche noi allora con il nostro bagaglio per Venezia, che sarà la nostra prossima meta i primi di febbraio! 😀

  4. Solitamente in hotel i riscaldamenti sono a manetta, quindi un pigiamino flanellato o in caldo cotone sottilissimo potrebbe essere il primo tips da tenere a mente! In effetti i pigiamoni in pile rubano il 40% di spazio nel bagaglio! Sono rimasta stupita anch'io quando ho visto che ci sono entrati pure gli stivali in quello zainetto lì!!! Ma non sono così folle…li indosserò in viaggio!
    Alla prossima!

  5. Eh sì, finalmente….ti ricordi di quel post eh! ;D
    Grazie per i complimentoni! Solitamente per i gadget mi rifornisco qui http://www.mygadget.it
    Gli articoli non sono per nulla costosi e la qualità non è male. Ho ordinato anche un k-way con la mia impronta! E' venuto bellissimo! Lo zaino no…quello è un regalo ;D
    Grazie per la dritta del Palladium, l'ho già infilato nel Piano B in caso di pioggia!
    Ciao!

  6. Grazie ragazzi mi fa davvero piacere!
    Venezia a febbraio è magica…per le strade incontrerete maschere bellissime e vi farete trasportare dal profumo delle frittelle di carnevale!
    Un grosso saluto!

  7. Inizio subito col dire che i gadget personalizzati sono il TOP! Bellissimi XD
    Io in generale non sono una grande fan dello zaino, in genere ho il mio super mini trolley che mi segue nei viaggi e non so se riuscirei a infilare tutto nello zainetto. Ma probabilmente è solo una cosa psicologica, perché ogni volta poi mi accorgo di usare sempre la metà (quando va bene) di tutto quello che porto 🙂
    Appena possibile partecipo anche io, carina l'iniziativa 😀 a presto!

  8. Quanto è vera la cosa che hai detto! Non usiamo mai il 100% degli oggetti che ci portiamo dietro.
    Ed è proprio in virtù di questo che faccio il mio bagaglio ragionando come se stessi facendo una manovra Finanziaria!
    Hahahahh il mio è un bagaglio con la Spending Review! XD
    Grazie per i complimenti!

  9. Ciao! Sei bravissima, ma io, perdonami un pizzico di orgoglio sono riuscita a partire con solo hand bag con bebè al seguito! Ahahah! Sono stata fierissima di me! A parte scherzi, bagaglio giustissimo il tuo!

  10. Wow e allora devi fare assolutamente scuola agli altri!
    Ps: mi chiedevi dello zaino su Twitter. E' stato acquistato già fatto in una pelletteria artigianale. Lo stampo personalizzato del mio logo è stato fatto successivamente a laser.
    Il tutto sempre tramite la pelletteria che mi ha messa in contatto con un'azienda locale che effettua le incisioni a laser su diversi materiali.
    La pelletteria è “Colorado” ed è ubicata ad Eboli, provincia di Salerno.
    Ciao, un grosso saluto!

  11. Ciao! Hai visto, ogni tanto anche io passo di qui 😀 Post molto utile grazie! Lo zaino con il logo piace tantissimo anche a me, quasi quasi…

  12. Questa rubrica e mi piacerebbe partecipare. L'unica cosa che mi spiazza è la tua buona riuscita nell'organizzarti con una borsa, quando a me la valigia non basta mai… 🙁 soprattutto per andare in posti freddi, dove i vestiti sono più voluminosi. Non imparerò mai! 🙂

Rispondi