Bretagna, Normandia e Paesi della Loira: itinerario alla scoperta della Francia del Nord Ovest

Itinerario Francia Nord Ovest

Gennaio 2020:

  • la settimana più fredda dell’anno
  • le contestazioni che da mesi imperversano in tutta la Francia
  • lo spettro del Covid e la sua ombra minacciosa sull’Europa
  • 72 ore a disposizione

Con queste premesse, organizzare (e poi rispettare), un itinerario folle, completamente dissennato, che ha toccato città a cavallo tra Bretagna, Normandia e Paesi della Loira (con i mezzi pubblici), è stato veramente un affare da Mission Impossible.
Ma l’Orsa può.

Continua a leggere

Le Mont Saint-Michel: 24 ore fra le braccia del Medioevo

visitare Mont Saint-Michel

Le Mont Saint-Michel.
Forza ripetete insieme a me: Le Mooont Saaaint Micheeel.
Non ha forse un suono ammaliante, seducente, dal potere quasi ipnotico di un incantesimo?

Questa è la seconda volta che un’isola francese tenta di impadronirsi del mio raziocinio.
Dopo l’Isola d’If nota come la prigione letteraria del Conte di Montecristo, eccomi subire un’altra dura mazzata.
Ci dev’essere qualche sortilegio nelle acque dei mari francesi e questa Merveille me ne ha dato la conferma.
Si, c’è magia a Mont Saint-Michel!

Continua a leggere

Come organizzare un viaggio a Kiev: cosa mangiare, dove dormire, come muoversi e altre informazioni utili

Come organizzare un viaggio a Kiev

Organizzare un viaggio a Kiev in autonomia è molto semplice. La Capitale dell’Ucraina è raggiungibile anche via low-cost da gran parte degli aeroporti italiani.

Io ho viaggiato con la compagnia Ernest Airlines che opera voli diretti per Kiev da Napoli, Milano, Bologna, Genova e Roma.
Nonostante le numerose opinioni sul web che praticamente hanno demolito questo vettore, io devo ammettere di aver viaggiato benissimo: imbarchi rapidi, voli puntuali e sereni insomma nessun intoppo …salvo le modifiche nei mesi precedenti circa giorni e orari di andata e ritorno, costringendomi a rivedere prenotazioni di alberghi e tour.
Vi confesso che c’è stato un periodo in cui avevo il terrore di aprire le mail!

Continua a leggere

Cosa vedere a Kiev la sorprendente Capitale dell’Ucraina

Cosa vede

Una tregua dalle tipiche città orientate al turismo: questa è stata Kiev per me.
Una sana tregua dal “cosa fare a Kiev” e “cosa vedere a Kiev” a tutti i costi.
Centrato l’obiettivo primario del mio viaggio in Ucraina -sto parlando della Zona di Esclusione di Chernobyl– tutto il resto è stato un piacevole vagabondaggio in una città che a tratti mi ha fatto completamente dimenticare di essere in piena ex Unione Sovietica.

Infatti senza nulla togliere alle capitali dell’Europa dell’Est viste finora, Kiev è a mio parere quella più bella. Ma proprio bella!
Quindi più che parlarvi di cosa vedere a Kiev vi parlerò di cosa ho visto e cosa ho fatto io.

Continua a leggere

Cosa vedere a Bolzano in un giorno

Cosa vedere a Bolzano in un giorno

Ho sempre mal sopportato il cliché Bolzano = Mercatini di Natale.
Al di là delle seppur magiche atmosfere natalizie, Bolzano è una di quelle città che si lascia amare fin dal primo istante e in ogni stagione dell’anno.

Bolzano è una bella signora elegante dall’aspetto rilassato, colto e garbato ma al tempo stesso con gli occhi vispi e sornioni.
Ecco, non saprei spiegare che tipo di associazione mentale mi parta nella testa ma per me Bolzano ha il volto della splendida Virna Lisi. Continua a leggere

Come muoversi dall’aeroporto Charleroi Bruxelles, dove dormire e dove mangiare a Waterloo

Voli per Bruxelles

Come io adori i memoriali di guerra e le grandi battaglie che hanno fatto la storia questo lo sapete.
Ma quello che non sapete è che sono capace di fare follie come prendere un volo appositamente per visitare il memoriale della Battaglia di Waterloo e ripartire subito dopo.
Santa Ryanair, santi voli low cost per il Belgio.

Continua a leggere

Assicurazione viaggio annuale Columbus: come navigare in mari tranquilli

Assicurazione viaggio annuale Columbus

Il guaio è che più avanzo con l’età e più in viaggio cerco l’accoppiata vincente emozione&adrenalina.

Dalle passeggiate negli oscuri sotterranei di una diga all’emozione di attraversare un ponte tibetano, dall’arrampicata sulla Rocca Calascio in piena tormenta alle esplorazioni URBEX: insomma un tranquillo week end in una capitale europea non mi basta più.

E giusto per, sono in partenza per la zona di esclusione di Chernobyl per beccarmi due salutari radiazioni! Ma che ci posso fare, è il mio modo per sentirmi viva anche in viaggio.
Il giorno in cui dovessi prenotare una settimana in un resort, vi prego abbattetemi!

Continua a leggere