Assicurazione viaggio annuale Columbus: come navigare in mari tranquilli

Assicurazione viaggio annuale Columbus

Il guaio è che più avanzo con l’età e più in viaggio cerco l’accoppiata vincente emozione&adrenalina.

Dalle passeggiate negli oscuri sotterranei di una diga all’emozione di attraversare un ponte tibetano, dall’arrampicata sulla Rocca Calascio in piena tormenta alle esplorazioni URBEX: insomma un tranquillo week end in una capitale europea non mi basta più.

E giusto per, sono in partenza per la zona di esclusione di Chernobyl per beccarmi due salutari radiazioni! Ma che ci posso fare, è il mio modo per sentirmi viva anche in viaggio.
Il giorno in cui dovessi prenotare una settimana in un resort, vi prego abbattetemi!

Continua a leggere

Budapest come muoversi, dove dormire ed altre info utili

Le magliette a maniche lunghe sono ormai un lontano ricordo ma è bastato il calo repentino delle temperature dei giorni passati a riportarmi con la mente al mio viaggio a Budapest.
Era lo scorso gennaio e tanto per cambiare era la settimana più fredda dell’anno (perché ormai il mio stalker di viaggio ha un nome e si chiama Burian).

Dopo aver descritto un itinerario classico ed uno decisamente più insolito ecco qualche consiglio utile su come muoversi a Budapest e dove dormire. Continua a leggere

Venezia in un giorno? Yes you can!

Venezia in un giorno itinerario ideale

Venezia:
cos’è capace di evocare da sola questa parola, vero? Ve-ne-zia… già sillabandola possiamo vederla mentalmente con gli occhi dei sogni, figuriamoci il rapimento e la contemplazione di una passeggiata fra i suoi canali. Almeno per me è così.
Pur non essendo una romanticona di natura, questa città che non è una città ma un’acquaforte vivente, è capace ogni volta di sciogliere il mio cuor di Orsa. E non è cosa facile. Continua a leggere

Kaunas info utili sulla piccola Parigi della Lituania

Pensando ai miei viaggi di questi ultimi due anni riflettevo sul fatto sono tutti accomunati da un unico filo conduttore: l’acqua. Già, l’acqua!
Praga, Firenze, Colmar con i suoi meravigliosi canali navigabili e Cracovia sono tutte città lambite da grandi fiumi.
E poi c’è stata Malta con il suo mare indimenticabile.

Ma è in Lituania che ho toccato l’apoteosi, non a caso si dice che in Lituania ovunque si posi lo sguardo, è possibile vedere uno specchio d’acqua. Ed è vero! Continua a leggere

Cosa portare in viaggio in Lituania il #MioBagaglioPer Kaunas


Finalmente dopo 5 lunghissimi mesi di letargo, l’Orsa si risveglia e torna a preparare lo zaino.
-Ragazzi parto per Kaunas!
-Ma nun c’ annà, ma làssa pèrde, ma chi t’ ooo fa fà?
-… ho detto che vado a Kaunas non a fare la Saùna! (ok questa arriverà a pochi)

Ladies and gentlemen let me introduce il #MioBagaglioPer Kaunas!
Continua a leggere

Coast to coast, on the road: Costiera Amalfitana chiama Costiera Cilentana

Vivendo esattamente a metà strada fra la Costiera Amalfitana e quella Cilentana posso catapultarmi nell’arco della stessa giornata fra due mondi opposti, due realtà turistiche splendide ma dalle connotazioni (e target) profondamente differenti.
La Costiera Amalfitana è nota in tutto il mondo per il buon cibo, per le bellezze paesaggistiche e per i fasti di un turismo anglo/teutonico/americano merito della Dolce Vita che negli anni ’60 si allungò sin qui.
La Costiera Cilentana invece è più selvaggia, più autentica e meno glamour ma non per questo meno affascinante. Io stessa ho difficoltà a preferire l’una all’altra! Continua a leggere

Come arrivare a Cracovia: ecco alcune info utili

orsa-cavalli

Dialogo fra due cavalli in Piazza Rynek Glowny, centro di Cracovia:

-Psss…hey Kripstak! Attenzione a ORE-DUE la vedi quella lì: mora, anfibi e tipica faccia da stalker di cavalli?
-Si Petrektek la vedo.
-Prevedo rogne Kripstak, vedrai adesso si avvicinerà per infastidirci.
-Oddio Petrektek, mi sta guardando…ho paura che facciamo?
-Calmati Kripstak staiserena niente panico, non darle confidenza e non ti accadrà nulla, capito Kripstak? Ohhh Kripstak mi stai ascoltando…?

“Macciao! Puccipucci bel cavallino ma quanto sei bello! Vieniqui Machebelmusetto…

…quant’ sì bbèll!”

In realtà non è che sia così esaurita però è vero: qualsiasi animale io veda per strada lo devo avvicinare. Prima o poi lo so, verrò castigata con qualche morso, graffio o calcio. Continua a leggere

Il Bagaglio a mano WizzAir e la sindrome dell’agnello pasquale

Bagaglio a mano

Vi è mai capitata la sensazione di sentirvi “colpevoli” anche quando siete innocenti?

Mi spiego meglio. Durante i controlli di routine della Stradale quando vi ferma per chiedervi patente/libretto, oppure ai controlli in aeroporto, oppure ancora all’Alt in dogana alla domanda “Nulla da dichiarare?”.
In queste occasioni non vi assale la sindrome dell’agnello pasquale anche se non trafficate fucili M-16 e per stupefacenti intendete dosi di Nutella di contrabbando? Continua a leggere