E quindi uscimmo a riveder le stelle: un viaggio dantesco negli hotel da incubo

E uscimmo a riveder le stelle

Pare che gli studiosi abbiano individuato con precisione astronomica il giorno in cui Dante si ritrovò a tu per tu con la famosa selva oscura. Era il 25 marzo del XIV secolo.
L’anniversario del viaggio ultraterreno a/r della Divina Commedia è proprio oggi, Dantedì, giornata che celebra il Sommo Poeta e il suo viaggio metaforico della vita.
Ma se Dante è sceso negli Inferi senza pernottarci neanche una notte, ben altri viaggiatori invece hanno dormito nel Tartaro (gioco di parole pessimo), pernottando nei peggiori hotel da incubo.

Perché cosa sono i gironi infernali se confrontati ai funghi spuntati tra le mattonelle del bagno, o alla biancheria intima dimenticata sotto le lenzuola dagli ospiti precedenti?
Quali peccati deve aver commesso un viaggiatore per scontare un simile contrappasso dantesco? Continua a leggere

Bagaglio: la Top 5 dei Travel Blogger

Prima di ringraziare Silvia di The Food Traveler e Tiziana di La Valigia In Viaggio per avermi invitata a partecipare a questo tag, voglio fare un appello e chiedere se qualcuno di voi possa passarmi il numero di uno svuotacantine bravo e con un furgone bello grande: ho bisogno urgente di fare pulizie e ordine in bozze.

Anche questo post infatti giaceva dimenticato in bozze e siccome i mali non vengono mai da soli, un improvviso lutto che ha colpito la mia scrivania mi ha costretta a rimanere bloccata più di una settimana senza pc.
Il MIO pc con tutte le foto dei miei ultimi due anni di viaggio non so se mi spiego!
Il calendario sto giro l’ho recitato in sanscrito.

Ma bando agli sfoghi, anche se in ritardo cane rispondo volentieri all’iniziativa di Sandra di Passaporto e Colori che recentemente ha fatto girare nella community di blogger viaggiatori questa domanda: “indipendentemente dalla meta e dalla durata del vostro prossimo viaggio, quali sono le 5 cose che non possono mancare nel bagaglio?”
In ordine sparso la top 5 degli oggetti indispensabili in viaggio che non possono mancare nel mio zaino è: Continua a leggere

#WorstInTravel ovvero Keep Calm and focus on Dalai Lama

Il viaggio per me è una cosa sacra e lo vivo in uno stato di grazia totale. È come se avessi Photoshop installato in una partizione remota del cervello che nasconde all’istante tutto ciò che abbia a che fare col genere umano tipo turisti molesti, italiani indisciplinati, spazzatura, maleducazione e brutture varie.
Tuttavia, eh si, TUTTAVIA è in aeroporto che vorrei avere una cartucciera di granate. Che cosa infelice che ho detto.

Però è vero, l’aeroporto è come l’auto nel traffico: riesce a tirare fuori il peggio, esaltando il misantropo (neanche tanto mal celato) che c’è in me.
La maggior parte delle mie incazzature e dei #WorstInTravel sono infatti legati al comportamento [dis]umano di alcuni soggetti viaggiatori in aeroporto. Continua a leggere

The Bucket List – Orsa Edition

Bucket List

“Tom, tre cose da tenere a mente quando invecchi: approfitta sempre di un bagno, non sprecare mai un’erezione e non fidarti mai di una scoreggia.”

Due uomini sconosciuti, malati terminali e degenti nella stessa stanza d’ospedale; una lista di ultimi desideri e una fuga dall’ospedale e dalla rassegnazione.
Il risultato? Una Bucket List di sogni ed esperienze depennate e la voglia di non arrendersi passivamente al proprio destino.
The Bucket List (nelle sale italiane con il titolo Non è mai troppo tardi) è il film con Jack Nicholson e Morgan Freeman che ha dato inizio alla simpatica tradizione delle liste dei desideri da esaudire prima di tirare le cuoia.
Ebbene, nella speranza di avere ancora tutta la vita davanti, listo anch’io una Bucket List legata ad esperienze di viaggio-e non solo-che spero di depennare prima che la mia anima lasci questo mondo!  Allooora: Continua a leggere

#TravelDreams 2017

Esattamente un anno fa nei miei super-pretenziosi #TravelDreams di fine 2015 sognavo di ripercorrere le orme dei grandi esploratori del passato sui ghiacci polari e nei deserti della Giordania, sognavo di viaggiare indossando outfit alla David Livingstone e immaginavo di imbarcarmi su una nave cargo o su un peschereccio diretto nei mari del Nord: EPIC FAIL!
Ma era la mia #TravelDreams Edizione Zero e ho sognato in grande, dai! Continua a leggere

#èSuccessoDavvero? Trova l’intruso!

#esuccessodavvero

#èsuccessodavvero è il divertentissimo tag ideato da M&P blogger di ATouristAbroad.
Si tratta di una sorta di challenge che consiste nel raccontare tre aneddoti strani accaduti in viaggio, dei quali due sono realmente accaduti ed uno inventato.
La sfida è riconoscere il racconto “fake”!
La nomination a partecipare l’ho ricevuta da Silvia blogger di TheFoodTraveler, i cui tre racconti sono davvero a prova di Rischiatutto: vi invito a leggerli (vi divertirete) e a riconoscere il racconto falso! Grazie Silvia! Continua a leggere

Sindrome di Wanderlust. Cos’è e come (non combatterla)

All’improvviso la sua espressione si fece seria, scura, le labbra tese e gli occhi bassi.
“Dottore la prego mi dica cosa ho”.
“Signora Orsa le analisi cliniche parlano chiaro: il gene DRD4-7R combinato con elevatissimi livelli di dopamina indica una distruttiva ed incontenibile voglia di viaggiare. Mi spiace ma lei è affetta da Sindrome di Wanderlust, solo il 20% della popolazione mondiale ne soffre”.
Che culo!
Va bene Dottore adesso mi dica cosa devo far… coff coff… Dott… aiut… soffoco… sto avendo un attacco… coff coff… faccia presto… mi prescriva due biglietti aerei… ! Continua a leggere