#Traveldreams2016

Senza titolo-1

E’ vero, come afferma Manuela Vitulli di Pensierinviaggio, quella del #traveldreams è una febbre dall’entusiasmo contagioso che, inesorabilmente, colpisce tutti i travelblogger verso la fine di ogni anno.
L’idea è di Manuela, Farah e Lucia, tre ragazze che hanno avviato un progetto che cresce praticamente da solo, alimentandosi dei “sogni” dei travelblogger.
Si tratta di stilare e condividere una dream list di destinazioni che (almeno si spera), si vorrebbero raggiungere entro l’anno successivo.
Il #traverldereams2016 per me è l’edizione zero.
Quest’anno ho deciso di stilare anch’io la mia lista di viaggi da sogno per il 2016 per il semplice e fondato motivo che, pare, porti bene! (fonte certa: colleghi travelblogger)
Trattandosi di “robette da poco”, sono assolutamente consapevole che i miei resteranno solo #traveldreams.
Ma io li voglio sognare lo stesso!
Anche perché, se la fortuna o qualche Ente del Turismo generoso vogliano guardare da queste parti, il mio zaino è sempre pronto! :-p
Allora, per il 2016 mi piacerebbe…mi piacerebbe…
Mi piacerebbe ripercorrere le orme del compianto Ambrogio Fogar che, con il suo fedele Armaduk, attraversò a piedi la calotta artica giungendo al +90°.


In verità mi basterebbe anche una crociera verso il Polo Nord in una di quelle meravigliose navi rompighiaccio eh! Vorrei vedere le isole Svalbard, andare a caccia (termine figurato) di orsi polari e di aurore boreali.
Posso affermare che la mia passione per i viaggi adventure-style sia nata proprio con lui. Chi ha la mia età dovrebbe ricordare il programma televisivo “Jonathan dimensione avventura”.
Si, i grandi ghiacci sarebbero il mio sogno…prima che si sciolgano definitivamente!

Eppoi…mi piacerebbe arrivare a Petra attraversando il deserto giordano in sella ad un cavallo berbero e con un falcone sul polso.
Sto divagando ma ho un’idea molto chiara e precisa del viaggio avventuroso: sarà l’imprinting che ho ricevuto con film tipo “La mia Africa” o tutta la serie di “Indiana Jones”oppure ancora “Il paziente inglese” ma, darei qualunque cosa per vivere un viaggio/spedizione come gli esploratori britannici della Royal Geographical Society che, a cavallo fra la seconda metà del 1800 e la prima del 1900 hanno sorvolato, navigato ed esplorato mari, deserti ed angoli nascosti della Terra.
Ucciderei per vestirmi con l’outfit di esploratori come David Livingstone! 😉

 

Poi ancora, mi piacerebbe un mega tour fra Alaska, Canada e i fiordi della Columbia Britannica.
Purissimo adventure: attraversare i verdi boschi e risalire il fiume Yukon in canoa, senza GoogleMap e senza TravelApp alla ricerca di una creatura magnifica: il temuto Grizzly.
E anche qui infatti c’entra un altro film: “L’Orso” di Jean-Jacques Annaud, (il mio regista preferito) un film stupendo che consiglio a tutti.

Come non includere in una lista di #traverldreams un viaggio in treno a bordo del super luxury Orient-Express?
Attraversare tutta l’Europa orientale percorrendo la mitica transiberiana, magari partendo da Venezia!
Credo che sia un sogno non solo mio.
Siete svenuti quando avete visto i prezzi, vero?
E poi ancora mi piacerebbe imbarcarmi su un peschereccio per un’intera stagione di pesca nei mari del Nord oppure in une di quelle navi oceanografiche…oppure ancora girare il mondo su un cargo mercantile…
Ok, questi sono i miei #traveldreams da piena fase REM!
Ma io se devo sognare lo faccio in grande!

Risvegliamoci lentamente verso sogni più realizzabili. Scozia: il tour delle Highlands, isole comprese.
Ma forse questa è fattibile per metà anno, sto aspettando che Easyjet mi faccia la grazia con voli che non costino proprio un botto da Napoli!
Attualmente le tariffe non sono proprio low-cost!
Che ne dite della Provenza in periodo di fioritura della Lavanda? Magari si potrebbe organizzare un bel tour facendo coincidere il viaggio in occasione della folkloristica festa degli zingari della Camargue, fra cavalli, danze e falò.
Sì, decisamente questa si può fare!
E i vostri #traveldreams2016?
Anche voi, se dovete sognare, fatelo in grande!

27 pensieri su “#Traveldreams2016

  1. Che bei sogni! Sono i più particolari che abbiamo letto fino ad ora.. E ben studiati! Si vede che x'è tanta voglia di realizzarli dietro! E allora noi te lo auguriamo, se puoi sognarlo puoi farlo! 😉

  2. Grazie per le vostre parole!
    Ho sbirciato i vostri #travelDreams2016…il richiamo dei ghiacci accomuna molti di noi eh!
    E allora un sentito “se-puoi-sognarlo-puoi-farlo” anche a voi, da parte mia!

  3. La Transiberiana! Quale capriccio mi hai fatto entrare in testa! Ne ho sentito parlare davvero bene tanto è che davvero mi ci sono incuriosita. Comunque bella la moda da avventuriere, anche se io mi sentirei più Jane al primo incontro con Tarzan…con il vestitino fuori luogo! Ah, mi sto sbellicando con quella nuvoletta di immagini ipotetiche in testa!!!

  4. Allora ti auguro di inserire tutti i vestitini possibili nella tua “lavaligiainviaggio.com” traveldreams-version!
    Grazie 1000 per la visita.
    Sapete? Mi piace un sacco sta cosa di scambiarci gli auguri per il #traveldreams2016 !!

  5. Che dire?? Bellissimi!!!
    Petra l'avevo inserita anche io lo scorso anno e dato che ne avevo già messi due ripetuti, sono stata buona ed ho evitato.. ma è ancora lì fissa!
    Orient Express?? Non ci avevo mai pensato ma mi hai fatto venire un'idea 😉

  6. I tuoi traveldreams sono da “pelle d'oca”!!! M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-I
    Anche io ti auguro di realizzarne almeno uno, sarebbe una soddisfazione comunque!!!

  7. Wow che supertraveldreams! Per i primi tre…hai vinto te non ho dubbi!!! A me ispirano molto gli ultimi due, soprattutto la festa gitana in Camargue, ci sono stata questa estate ma in Agosto i paesini sono rovinati dal turismo di massa! Perdono purtroppo molto di fascino! Mi sembra un ottimo motivo per tornarci! 😉

  8. Ma nooo hai interrotto la catena! Chissà magari quest'anno era la volta buona…XD
    L'Orient Express è il sogno proibito (e proibitivo) di molti di noi!
    Grazie per la visita e per il commento!
    Un salutone!

  9. La pelle d'oca (artica possibilmente) la fate venire voi a me! Il mio blog non è mai stato più frequentato come in questi giorni, merito vostro e dell'energia contagiosa dei sogni che ci accomunano!
    Grazie ed auguro anche a te di realizzare il tuo #traveldreams2016 preferito!

  10. Vinto io dici?! Cosa un viaggio?! ;-D Magaaari!
    Per la festa gitana mi ha ispirata un vecchio post di Martina di Pimpmytrip che, infatti, c'era stata a Maggio in un periodo extra-massa. Chissà magari c'incotriamo li!
    Grazie per le tue e le vostre parole, ma fate davvero tanto piacere!

  11. Bello il tuo augurio! E allora finger crossed per foto dallo sfondo lilla!
    E finger crossed doppie carpiate per foto con sfondi bianco-ghiaccio! ;-D
    Grazie per la tua visita!
    Un saluto

  12. Condividiamo lo stesso travel dream in Alaska, vedo che non sono la sola ad adorare freddo e natura!

    In bocca al lupo per la realizzazione dei tuoi sogni!

  13. Si, sognare in grande è bello e, soprattutto, non costa nulla! ;-D
    Grazie per la visitina a “casa mia”!
    Un grosso augurio di Buon Anno a tutti voi, che sia un 2016 ricco di Travel!

  14. Brrrr… leggendo il tuo post ho avuto abbastanza freddo 🙂 Una delle mete della tua lista, ovvero le Highlands scozzesi on the road, sono stati il nostro viaggio di agosto.. se hai bisogno di consigli here I am!!
    Buon anno!

  15. Ciao Buon Anno anche a te! Si, in effetti le mete calde non mi attirano molto e tanto per cambiare…vado a Praga a Febbraio!
    Grazie per la visita e per i consigli (sono già andata a spulciare i diari di viaggio sul tuo blog…Praga compresa) ;D

Rispondi