L'Orsa Nel Carro Travel Blog

Set fantastici e dove trovarli: Cinecittà World il Parco Divertimenti del Cinema e della Tv

Cinecittà World

C’è un termine che da qualche tempo a questa parte impazza fra blog, agenzie di viaggi e magazine per gli addetti ai lavori.
Questo termine è “cineturismo”. Non si contano in rete reportage e consigli di viaggio per raggiungere location sparse in giro per il mondo sull’onda di successi cinematografici o di fortunate serie TV, prima fra tutte GOT.
Da qui ad organizzare un viaggio a tema è un attimo.

Sono anch’io appassionata di cinema ed essendo una persona…ehm come dire…agée, sono cresciuta divorando (letteralmente) Spaghetti Western, sceneggiati, Kolossal hollywoodiani e tutta quella serie di indimenticabili pellicole dove le scenografie erano sì realistiche ma soprattutto reali, cioè realizzate artigianalmente e sapientemente da mani umane.
Non una fredda seppur spettacolare grafica 3D.

A casa mia ad esempio Pasqua non era Pasqua se Rete4 non trasmetteva Ben-Hur o Natale non era Natale se Italia1 non trasmetteva tutta la serie di Fantaghirò.
Non che mi piacesse Fantaghirò ma era una tradizione. Ci sono certezze nella vita che non vanno mai toccate! 😉

Cinecittà World

Ma se per le location di Game of Thrones basta prendere un volo lowcost e raggiungere la vicina Croazia o l’Irlanda, per quanto mi riguarda un tour negli States nord occidentali sulle tracce dei Goonies, di Willie L’Orbo e della Banda Fratelli, non credo che sia esattamente la stessa cosa.

Tuttavia c’è un posto qui in Italia dove è possibile passeggiare fra le vibranti strade newyorkesi degli anni ’20, attraversare un polveroso villaggio dell’ultima frontiera del West oppure compiacere l’imperatore con una folle corsa su un’autentica biga romana.
Insomma un posto in cui entrare letteralmente in un film.

Cinecittà World

Non sto parlando di quel tempio sacro che è Cinecittà, gli Studios di Via Tuscolana per intenderci, ma di Cinecittà World il Parco Divertimenti del Cinema e della Tv.
E se solo a pronunciarla la parola Cinecittà, la mia mente rievoca gloria e fasti di tempi ormai andati, Cinecittà World invece mi rimanda un’immagine di puro e spettacolare divertimento!

Trattandosi di un parco a tema è possibile immergersi totalmente nelle scenografie, alcune originali altre ricostruite, di tantissimi capolavori cinematografici e contemporaneamente divertirsi con tutta la famiglia.
Il periodo estivo secondo me è il non plus ultra per visitare Cinecittà World: nonostante il sole cocente e il caldo atroce ho visto personalmente bambini e adulti divertirsi come matti fra gli zampilli delle fontane danzanti, oppure appostarsi in attesa di essere travolti dall’onda rinfrescante dell’Aktium.

Cinecittà World

Cinecittà World

Dovete sapere infatti che il parco è dotato di comodi “asciugapersone”. Esattamente come per il distributore automatico di mazzolini di fiori che ho visto nell’aeroporto di Basilea, sono rimasta incredula a fissare questa versione enorme del phon che si trova nei bagni degli Autogrill!

Cinecittà World

Ma a proposito di Cinecittà, Cinecittà World ha voluto comunque omaggiare gli Studios di Via Tuscolana realizzando una copia fedele dello storico ingresso i cui varchi hanno visto passare gli indimenticabili Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Federico Fellini e tantissimi registi e star internazionali.

Cinecittà World

Questo invece è l’imponente ingresso del parco: guardatelo e ditemi se non promette meraviglie! E’ la fedele riproduzione del tempio del dio Moloch apparso in Cabiria il primo film Kolossal del cinema muto realizzato nel lontanissimo 1914.

Cinecittà World

Il Parco è veramente enorme e diviso in aree tematiche. Ci sono numerosi servizi igienici, punti ristoro, ristoranti e spazi con attrazioni indoor.
Cartina alla mano, appena varcata la bocca del Moloch vi troverete catapultati nella Main Street by Dante Ferretti del film Gangs of New York.
Mi piace da matti il fatto che ogni area abbia la propria colonna sonora a tema.

Cinecittà World

Cinecittà World

Io che per esempio sono un tronco non ho potuto fare a meno di abbandonarmi al ritmo di swing e charleston mentre gironzolavo con il naso all’insù ammirando le facciate liberty.

Oppure mi sono venuti i brividi ascoltando la colonna sonora del Gladiatore nell’area dell’Antica Roma, oppure ancora avevo sia gli occhi che le orecchie a cuoricino ascoltando Ennio Morricone totalmente immersa nell’Old Wild West.

Cinecittà World

E d’altra parte con una filodiffusione così…

Cinecittà World

Cinecittà World propone un’offerta molto variegata di attrazioni e ad ogni stagione se ne aggiungono di nuove come ad esempio la Cinepiscina una vera e propria piscina cinematografica dove gustarsi un film a mollo, oppure la recentissima Jurassick World una mostra di dinosauri animatronic a grandezza naturale per la gioia di molti bambini.

Cinecittà World

E poi il programma giornaliero di spettacoli ed eventi è molto ben strutturato. Musical, evoluzioni di stuntmen, workshop sui trucchi e sul make-up del grande cinema fino al classico duello Mezzogiorno di Fuoco.

Tra l’altro non è infrequente la possibilità di trovarsi ad assistere a delle vere e proprie riprese: molte sono infatti le produzioni televisive ospitate a Cinecittà World (anche videoclip di artisti italiani) e i fortunati visitatori presenti possono addirittura partecipare attivamente come attori o comparse.

Cinecittà World

Ma il mio chiodo fisso, che ve lo dico a fare, era lui Ben-Hur.
L’attrazione introdotta appena un anno fa che permette di percorrere un giro su una biga romana all’interno del set originale del remake di Ben-Hur del 2016.
Per usufruire della corsa in biga occorre prenotarsi presso l’apposito desk nell’area Roma in quanto i posti sono giocoforza limitati.

Cinecittà World

Per raggiungere il set si viene accompagnati da una navetta che esce praticamente all’esterno del parco, percorrendo strade sterrate abbastanza distanti.
A questo proposito permettetemi di puntualizzare una cosa: sul web sono numerosi gli utenti che storcono il naso sulla scocciatura di lasciare il parco per raggiungere l’arena di Ben-Hur.
Ebbene il motivo c’è ed è più che fondato.

Come suddetto Cinecittà World è un tripudio di musica, urla e schiamazzi di gioia i cui echi si diffondono su tutta la Pontina. Cosa che cozza enormemente con il silenzio necessario su un set di un film, no?
Ve lo immaginate il disappunto di Morgan Freeman mentre cerca di recitare la parte dello sceicco Ilderim con gli echi del punz punz provenienti dal Parco?

Cinecittà World

Mi sembra di non dover aggiungere altro. Detto questo lasciate che vi presenti Alfio (anzi ARFIO) e Nerone.

Mentre lui è il centurione che ci ha scarrozzati nell’arena da Oscar. Non badate alla sua finta aria truce, è stato un simpaticone!

Cinecittà World

Argomento foto. Durante il giro io stessa ho avuto difficoltà a tenermi saldamente sulla biga a causa del terreno volutamente accidentato per esigenze di scena. Spazzati via in un attimo tutti i miei sogni di gloria di realizzare spettacolari scatti in corsa 😛

Tuttavia una GoPro montata sulla biga vi riprenderà durante tutta la corsa con il fine di montare ad arte le vostre immagini sulle sequenze del film girato qui nel 2016! Io lo avevo già comprato online prima di raggiungere Cinecittà World ma l’acquisto non è affatto vincolato.

Prima di lasciare il parco recatevi presso lo shop della Main Street e visionate il vostro montato.
Se vi garba lo potrete acquistare al costo di 15,00 Euro comprensivo di pendrive brandizzata con il logo di Cinecittà World.

Cinecittà World

E qui vorrei spendere due parole per i ragazzi che lavorano a Cinecittà World.
Alla mia richiesta di ricevere il filmato in tempi brevi a causa della mia partenza pomeridiana, il personale si è fatto in quattro per consegnare le immagini da una parte all’altra del parco e per editarle prima che io lasciassi Roma.
Ma poi i sorrisi e la disponibilità di tutti, proprio tutti, nonostante la giornata di caldo infernale e nonostante le orde di ragazzini scatenati.
I sorrisi e la gentilezza vi assicuro che non erano da copione ma tutti naturali!

Altra tappa per me obbligata è stata il sottomarino Aquila IV.
Dopo le mie recenti visite a bordo di tre navi della Marina Militare Italiana vi pare che mi perdevo il set originale del war thriller U571?
Divertentissimo trasformarsi in reclute (con tanto di elmetto) all’interno della scenografia che ha visto attori del calibro di Matthew McConaughey, Harvey Keitel e Jon Bon Jovi.

Cinecittà World

Tralasciando le attrazioni più prettamente da bimbi, seppur spassose come l’autoscontro acquatico, personalmente ho passato tantissimo tempo ad ammirare alcune delle realizzazioni scenografiche originali conservate nel Cinetour.
Si tratta di un vero percorso in cui ammirare molte delle opere che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale come ad esempio le scenografie originali di Cleopatra con Liz Taylor del 1963.

Cinecittà World

Questo invece è un pezzo originale apparso nella pellicola Il Gladiatore.

Cinecittà World

Sempre per rimanere in tema, altro must da non perdere è la mostra Pezzi da Oscar, una piccola esposizione che raccoglie arredi, busti e pezzi unici (e autentici) comparsi nelle pellicole che hanno fatto vincere a Cinecittà diversi Oscar nel corso della sua lunga storia.

Cinecittà World

Per concludere senza voler fare il verso ad una classica recensione, ho trovato gli spazi esterni di Cinecittà World davvero ben fatti e curati nei dettagli.

Cinecittà World

Guardate ad esempio nell’area Adventure Land il passaggio nella giungla per arrivare alla mastodontica attrazione Erawan.
Ma chi è Erawan? Lui è Erawan…e onestamente avendo pranzato da poco la caduta libera da 60 metri me la sono risparmiata!

Cinecittà World

A proposito di pranzo, io ho consumato un velocissimo menù cowboy composto da panino, bibita e patatine presso il Saloon del villaggio Western.
Volendo a disposizione c’è anche un ristorante self service nella zona Antica Roma con gli interni davvero sfiziosi.

Cinecittà World

Ben organizzati anche i playground per i più piccoli e ad affetto il reparto adrenalina con attrazioni spaziali come Altair, Missione Laser, l’Indoor coaster Inferno liberamente ispirato a Inferno di Dante, il Labirinto sotterraneo deliziosamente horror e il game interattivo la Guerra dei Mondi.

La cattiva congiunzione astrale di tempo tiranno+code interminabili purtroppo non mi ha permesso di usufruire di tutte le fighissime attrazioni virtuali, dovrò assolutamente fare ritorno a Cinecittà World. Ma nel frattempo mi porterò a casa e nèr còre la raggiante e imperiale bellezza di ARFIO.

Cinecittà World

 

Cinecittà World: info utili

Cinecittà World è un parco fruibile sia da un pubblico giovane che adulto.
I bambini infatti possono accedere a tutte le attrazioni considerando che sotto i 110 cm entrano accompagnati e al di sopra dei 120 cm possono andare da soli, in un’ottica perfettamente family friendly.

Cinecittà World

Il costo del biglietto intero è di 24 Euro a persona ma cliccando sul banner in basso potrete usufruire di uno sconto di 5 Euro su ciascun ingresso acquistato.
Oppure in fase di booknow inserite il codice promo ORSANELCARRO. Lo sconto abbinato al blog L’Orsa Nel Carro resterà attivo fino al prossimo 6 Gennaio 2019.

Cinecittà World

Come arrivare? Cinecittà World mette a disposizione una navetta dedicata che al costo di 12 Euro (10 se acquistata online) abbina un transfer A/R da Roma Termini. Le alternative all’auto propria sono il trasporto pubblico oppure il servizio Taxi.
Io ho usufruito di Samarcanda Taxi, prenotando con tariffa concordata A/R preventivata qualche giorno prima della mia partenza.

Per ogni altra info vi rimando al sito ufficiale www.cinecittaworld.it 

17 comments

  1. Che posto fantastico! Io sono di Torino, è uno dei miei musei preferiti è il museo del cinema nella Mole Antonelliana. Ma è, appunto, un museo. Adoro anche i parchi dei divertimenti, è questo mi sembra il connubio perfetto tra le due cose. (Mettici pure che io in un cinema ci lavoro, e capirai il mio entusiasmo ^_^).

    1. Buongiorno Simona! E’ esattamente come dici tu un perfetto connubio fra le due cose, WOWOWOW davvero lavori in un cinema? Chissà che fascino…non farci caso, nella mia mente è partito già il film di Tornatore 😛 Allora se passi da Roma magari una giornata la puoi dedicare a Cinecittà World! 😉
      Grazie per essere passata! 🙂

  2. Quanto mi affascina il mondo del cinema e mi piacerebbe molto poter visitare gli studi cinematografici. Sono stata all’Universal Studios a Los Angeles e non mi dispiacerebbe vedere anche Cinecittà. Lo metto nel cassettino dei desideri, grazie delle info.

  3. Sono di Roma eppure finora non sono mai stata a Cinecittà world… eppure leggendo le vostre storie rimango sempre affascinata. Forse è giunto il momento di valutare io stessa, che dici?

    1. Ciao Cris! Ah guarda se come te abitavo a Roma mi facevo l’abbonamento annuo a Cinecittà World, solo per il gusto di stalkerare Arfio 😛 Un giorno dovrò proprio parlarvi della mia passione per i cavalli e per la mia carriera da amazzone stroncata sul nascere 😀 😀 😀
      Un bacio, buona giornata! E passaci da Cinecittà World! 😉

  4. Arfio vince ❤️! Ciò non toglie che ti debba tirare le orecchie… Perché non hai fatto degli scatti dal video, per far vedere qualche scena di un’Orsa sulla biga? Così mi resta la curiosità! E quando mai mi ricapita?
    Bello da matti questo parco, penso che io e Daniele impazziremmo tra set e attenzioni. E che idea stupenda quella della colonna sonora su ogni set: sicuramente rende tutto ancora più emozionante!
    Ora, non so se ho capito bene, ma dobbiamo tornare sulla questione onda+asciugatura. Tu essere umano, ti piazzi e ti becchi l’onda in faccia. Ti bagni da capo a piedi, poi vai in una specie di essiccatoio gigante? Dove si compra un miracolo simile? Unieuro? Perché sarebbe utilissimo per tutte le volte che prendiamo pioggia in moto!
    Dani, anche tu una Goonies addicted? Quanto amo quel film, l’ho rivisto poche settimane fa, sempre bello! E Fantaghirò che fa subito Natale?………..ma quanti anni abbiamo tutte e due? Le nuove generazioni si ricordano questi titoli?
    Sconto fantastico, cerco di organizzarmi e sfruttarlo!
    Bacioni,
    Claudia B.

  5. Sai che non sapevo nemmeno dell’esistenza di Cinecittà World? La cosa più simile che ho provato è stato il Museo del Cinema di Torino, ma quello è “statico” mentre qui c’è un approccio molto più dinamico, come una sorta di Gardaland, cosa che secondo me rende tutto molto interessante e divertente.
    Vedere i set dal vivo e toccarli con mano penso che faccia capire quanto più complicato fosse un tempo realizzare un film con effetti speciali o anche solo ambientato in un contesto che non esiste più. Il giro sulla biga deve essere stato spettacolare in questo senso, e direi che 15 euro sono un prezzo più che accettabile per potersi rivedere la scena a casa.
    Ah, a proposito del tema agée: come ben sai ti capisco… Nonostante io sia una fan di GOT, per me il cine-viaggio imperdibile sarebbe quello sui luoghi di Il Piccolo Lord, altro must della sera del 24 dicembre!
    Buona giornata

  6. Non sapevo dell’esistenza di un luogo come questo!
    Ripresami dallo choc di fantaghirò sono rimasta in estasi nel vedere parte dei set di alcuni film. Non ti nascondo che mi piacerebbe passeggiare tra le strade polverose di un set western! Vorrei scendere da cavallo ed entrare in un saloon spingendo le porte come nei film. E chi immaginava si salisse su vere e proprie bighe per arrivare sul set di Ben Hur…
    Scoprire un film attraverso le scenografie deve essere emozionante.

  7. Non avevo capito nulla! Pensavo fosse il solito parco con giostre e scivoli ed invece è un parco in stile Orlando. Dovrò assolutamente visitarlo per calpestare i set cinematografici di famosi film

  8. Ma che bello! Non conoscevamo questo fantastico parco in stile Hollywood Studios…durante il nostro viaggio americano abbiamo dovuto lasciarli da parte per questioni di tempo, ma visto che Roma ce l’abbiamo comoda, non ci faremo scappare l’opportunità di ripercorrere il mito di Ben-Hur sulla biga! E poi l’atmosfera da Far West, che ci farà tornare bambini… Fantastica!
    Grazie Orsa per averci fatto scoprire questa meraviglia!

  9. Da amante del cinema, in questo parco prima o poi ci vorrei andare, anche solo per provare l’asciugapersone! 😀 E’ strepitoso! A parte gli scherzi, passerei un’intera giornata solo a guardare i pezzi originali delle scenografie dei vari film, il problema sarebbe uscire! Non è che fanno come Mirabilandia che il giorno dopo entri gratis, no? 😉

  10. Adoro i parchi a tema cinema! Agli Universal Studios mi sono divertita come una matta a vedere la sosia di Marylin Monroe o la vera macchina usata nel film The Blues Brothers passare così, come fosse una cosa normale trovarla davanti! Questo parco ce l’ho a due passi da casa eppure non sono ancora riuscita ad andare. Grazie Orsa per questo tour fantastico… Io pure sono cresciuta con gli Spaghetti Western e i grandi colossal hollywoodiani.. Sono certa che in questo parco mi divertirei un mondo!

  11. Sei nel mio mondo cara. 😉
    Mi occupo di cineturismo da 4 anni oramai e in Portogallo ho aperto la prima agenzia dedicata. 🙂
    Quando ti vieni a fare un movie tour a Lisbona con me?

  12. Sono romana e non ho mai visitato Cinecittà World, che vergogna! Dovrò rimediare prima o poi 🙂 la riproduzione del dio Moloch di Cabiria l’ho vista un paio di settimane fa al Museo del cinema di Torino, davvero incredibile!

  13. Sai che non conoscevo affatto questo parco? Ne avevo sentito parlare solo vagamente, ma non mi ero mai informata bene! Io adoro i parchi a tema, sono sicura che mi piacerebbe un sacco!! E so già che la parte western sarebbe la mia preferita! Mi sa proprio che dovrò organizzare un giretto nella capitale a breve 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: