L'Orsa Nel Carro Travel Blog

Come spostarsi in Trentino Alto Adige: la MobilCard

https://i0.wp.com/www.mobilcard.info/img/header_it.jpg?resize=698%2C257
In Trentino Alto Adige gli spostamenti dedicati ai turisti sono agevoli, completi, illimitati e soprattutto economici.
Praticamente perfetti. Viene voglia di andare in Alto Adige soltanto per il piacere di prendere i loro mezzi di trasporto.
Pare che soltanto questo tizio ami spostarsi in Val Pusteria perennemente a cavallo/bici anche se deve andare a comprare una risma di carta A4 per l’ufficio.

Dicevo, il Consorzio delTrasporto Pubblico di questa meravigliosa regione autonoma, ha ben pensato di favorire gli spostamenti dei turisti che ne vogliano scoprire l’intero territorio, attraverso l’emissione di una carta prepagata che consente spostamenti illimitati nello spazio e nel tempo (con questa formula: 1 giorno/ 3giorni/ 7giorni).

La MobilCard, questo il nome del pass, inoltre è disponibile nelle versioni adulti e bambini, per i quali il costo è sensibilmente ridotto.
Ma non finisce qui! Accanto alla normale versione della MobilCard, utile solo agli spostamenti, quei grandi “attiraturisti” trentini hanno pensato di ideare la MuseoMobil Card.
Una carta che praticamente consente spostamenti illimitati ed ingressi gratuiti in centinaia di attrazioni e musei sparsi fra le valli del Trentino!
Dei veri geni!
La validità di questa manna per il viaggiatore inizia dalla città di Trento. Ogni volta che vado in Trentino, anche se proseguo ben oltre Trento, faccio in modo di pagare il biglietto con Trenitalia fino alla città di Trento, oltre la quale tutti i miei spostamenti sono coperti dalla MobilCard.

Ma conosciamola nel dettaglio e vediamone le generose promesse (non è un refuso, non volevo dire PREmesse ma proprio PROmesse!).
Per quanto riguarda la mobilità questa carta permette l’utilizzo di tutti i mezzi di trasporto pubblico che aderiscono al consorzio Trasporto Integrato Alto Adige. Fanno parte di questo consorzio:

  • I treni regionali dal Brennero a Trento e da Malles fino a San Candido (la cittadina dove circola il tizio a cavallo).
  • Gli autobus del trasporto locale urbani ed extraurbani.
  • Le funivie del Renon, Maranza, San Genesio, Meltina e Verano.
  • Il trenino del Renon (quello a scartamento ridotto) e la funicolare della Mendola.
  • L’Auto Postale Svizzera tra Malles e Müstair.
  • Per conoscere gli orari dei mezzi pubblici è possibile consultare il sito della mobilità in Alto Adige.

https://i1.wp.com/www.mobilcard.info/images/7_und_3_Tage_EW_mobilcard.jpg?resize=681%2C218

Per quanto riguarda i musei le visite sono gratuite in oltre 80 fra musei, esposizioni e collezioni sparse su tutto il territorio.

Le liste delle strutture aderenti possono essere consultate direttamente qui divise per zone geografiche.

Bild museumobil Card 3 Tage und 7 Tage

Altra versione è la BikeMobil Card, un biglietto combinato che consente, a parte l’utilizzo dei mezzi sopracitati, di noleggiare giornalmente una bicicletta presso i punti noleggio sparsi sul territorio altoatesino e contrassegnati con il logo “Bici Alto Adige“.

bike mobil Card

Ma veniamo ai prezzi aggiornati al 2015 (a partire dal 1 gennaio 2016 i prezzi subiranno un piccolo aumento):

  • MobilCard da 1 giorno costa 15 Euro per gli adulti e 7,50 per i bambini;
  • MobilCard da 3 giorni costa 23 Euro per gli adulti e 11,50 per i bambini;
  • MobilCard da 7 giorni costa 28 Euro per gli adulti e 14 per i bambini;
  • MuseoMobil Card da 7 giorni costa 32 Euro per gli adulti e 16 per i bambini (6-13 anni);
  • MuseoMobil Card da 3 giorni costa 28 Euro per gli adulti e 14 per i bambini.
  • BikeMobil Card da 1 giorno costa 24 Euro per gli adulti e 12 per i bambini;
  • BikeMobil Card da 3 giorni costa 30 Euro per gli adulti e 15 per i bambini;
  • BikeMobil Card da 7 giorni costa 34 Euro per gli adulti e 17 per i bambini.

https://i0.wp.com/media-cdn.tripadvisor.com/media/photo-s/09/0b/59/dd/piramidi-di-terra-del.jpg?resize=279%2C372
Questi comodissimi titoli di viaggio sono acquistabili presso tutti i punti vendita del Trasporto Integrato Alto Adige, negli uffici turistici, in molti esercizi ricettivi  e presso le biglietterie delle stazioni ferroviarie.

Qui l’elenco specifico delle rivendite.
Vi ricordo che ogni titolo di viaggio è strettamente personale e va timbrato soltanto al primo utilizzo presso queste simpatiche obliteratrici poste in ogni stazione/autobus ecc.

Per qualunque ulteriore informazione il sito ufficiale www.mobilcard.info è sempre a disposizione e a portata di click.
Ma che volete più?

Ah, non vi ho parlato dei mezzi di trasporto! Dei veri salotti!
A partire dall’attacco schuko per la corrente ai cestini per la raccolta differenziata. E dovreste vedere i bagni!
I bagni di certi hotel a 3/4 stelle in cui ho pernottato, a confronto erano dei veri cessi!

Ma come si fa a non avere il Trentino nel cuore!?

11 comments

  1. Ich habe heute Ihre Website zufällig gefunden. Ich komme aus der Schweiz und absolviere viele Reisen besonders in Nord Italien! Ich fahre an Ostern nach Iseo. Ich den Hotel dort. Am 31. März werde ich eine Rundreise durch Val Camonica- Passo del Tonale /Val del Sole, Malè FTM – Trento und zurück nach Iseo!! Ich freue mich jetzt schon auf Abendteuer auszugehen! Die Offerte MobilCard und MuseumMobil sind sehr attraktiv und sehr günstig! Noch eine Anfrage betreffs noch meinen Ausflug? Darf beim Pulmanschauffeur die Card lösen? Vielen Dank im voraus. Mit herzlichen Grüßen.

    1. Hallo Serge, Danke für den Besuch und für das Schreiben von mir!
      Sie haben eine schöne Route organisiert, aber vielleicht ist das Mobile Card Museum nur in der Gegend von Trento gültig, nicht in den anderen Gebieten, die Sie besuchen werden.
      Leider kann ich mit dem automatischen Google-Übersetzer Ihre Frage nicht verstehen Pulmanschauffeur: Wenn Sie meinen, Autovermietung mit Fahrer gilt nicht für diesen Service, sondern nur für öffentliche Verkehrsmittel wie Züge, Stadtbusse und Gondeln.
      Ich schreibe Ihnen die aktualisierte Website, auf der Sie alle Museen sehen können, in denen die Karte in Deutsch verwendet wird.
      Ich wünsche dir einen schönen Sonntag und vergebe mir mein Deutsch, ich hoffe, dass der automatische Google-Übersetzer keinen Schaden angerichtet hat! 🙂

      http://www.mobilcard.info/de/museumobil-card.asp

  2. Als Pulmanchschauffeur heisst es ” gli autisti”. Wollen Sie mir beantworten ob es möglich die MobilCsrd direkt lòsen ist . Für die Strecken in Lombardia wird für 7 Tage die ähnliche Offerte kaufen. Besten Dank für Ihre baldige Auskünfte! Mit freundlichen Grüßen . Serge Fyrine

    1. Ahhh…Sprachbarrieren! 😉
      Wollten Sie sagen, ob die Mobile Card von Fahrern an Bord gekauft wird? Leider nein, Sie kaufen in den Infopoints, die auf der Website (zum Beispiel in den Stationen oder in einigen kommerziellen Aktivitäten) gemeldet wurden, ich kaufte es im Bahnhof.
      Ich hoffe, ich war hilfreich!
      Viele Grüße, auch an Sie Serge 🙂
      Daniela

      PS: Sie versuchen es mit der englischen Sprache?

  3. Hello! Auf französisch oder warum nicht suf italienisch! Sud-Tyrol ist dreisprachig, nicht wahr. Ich selbst behrrherscht 5 Sprachen! Bis bald für meinen Aufenthalt an Ostern auf Ihrer schönen Gegend!
    Darauf warte ich ja einen großen Spaß! Gruß aus der Schweiz! Serge.

    1. Vielleicht nicht dreisprachig in Südtirol, aber zweisprachig: Deutsch und Italienisch, aber nicht Französisch.
      Bis bald und viel Spaß mit Ihrem Aufenthalt in Italien! 😀
      PS: Leider ist meine Gegend nicht Tirol, ich bin wie du in den Urlaub gefahren! Ich wohne in der Nähe der Amalfiküste 😉
      Guten Abend

  4. Ciaò. Come ti chiama? È la persona di ieri? Come stai?! Sto molto bene! La regione di Alto Adige – Sud Tyrol ha tre lingue : tedesco, italiano e ladino! In Svizzera ce è quatro lingue ! Migliore giornata a te!

    1. Si esatto sono la persona di ieri, sono la “padrona” del blog! Avevo dimenticato la lingua Ladina è vero, scusami!
      Buona serata anche a te 😉
      Un saluto dall’Italia

  5. Buongiorno. Mi piace da corrispondere con voi per ogni giorni. Ho programmato la mia escursione nelle Dolomiti al 31 marzo 2018 ! Partenza di Iseo al 06.33, poi Edolo, pulman per Ponte di Legno, funivia per Passo del Tonale, pulman per Malè/Male, treno FTM Mezzocorona Ferrovia, treno FS Trento, Frecciaazuro Verona, frecciarossa Brescia e infine Iseo. Arrivo alla séra al 20.30! Bella giornata d’avventura in vista! Mi piace molto i viaggi néi transporti pubblici perché ero uno ferroviero di 34 anni fino la mia pensione in 2000 di FFS (federale ferrovie svizzere). Buona goirnata ai tutti.

    PS: Potete mi mandare il vostro indirizzo E-mail affinchè voi possa inviare il progràmma della mia giornata, per schedario WORD ! Grazie a tante in anticipo!

    1. Wow Che itinerario fantastico! Attenzione: la fine di marzo sarà ancora molto fredda per quelle altitudini, quindi occorre un abbigliamento tecnico adeguato!
      Anche io amo viaggiare con i mezzi pubblici, molto spesso li utilizzo anche in Europa. In Italia però attenzione ai ritardi, non siamo così precisi e puntuali! 😛

      orsanelcarro@gmail.com

      Buona serata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: