#sLOLfood il cibo italiano all’estero

  • Categoria dell'articolo:Cibo / Insolito / TAG

Il cibo italiano all'estero

#sLOLfood il cibo italiano all’estero. Con questo Tag, che fa il verso a Slow Food, voglio dare voce ad una nuova rubrica per raccogliere tutti i menù turistici esposti nei ristoranti internazionali che propongono piatti italiani (o anche locali) trascritti in modo errato o buffo. Consideriamolo un modo per prenderci gioco… di chi si prende gioco (scusate il gioco di parole) dei turisti e, soprattutto, del cibo italiano all’estero!

Allora comincio io con le foto di alcuni menù turistici very LOL!

Mi trovo per le strade del centro pedonale di Lienz, Austria.
A distanza di circa tre anni ancora mi rimprovero per non essere entrata a chiedere se le bambine + anziani carta li facessero ben cotti!
E mi rimprovero ancor di più di non aver avuto con me un rimorchio per ordinare un “Cotoletto Gigante” take away… mannaggia!

Il cibo italiano all'estero

Questo invece è recentissimo, preso a Colmar: la mozzarella di BUFFLONE deve essere la versione maschia della “Zizzona di Battipaglia”. Chissà come la servono?

Il cibo italiano all'estero

Sempre in Francia: per chi non mastica bene il francese, una prima occhiata a questo menù potrebbe impaurire qualsiasi turista non francofono.
I piatti del TERROIR potrebbero rimandare a zuppe di pipistrello su letto di bile di strega o timballi di cervello con contorno di occhi flambè, oppure ad una gustosa setteveli di tarantola…

Menu italiano all'estero

E invece, avete mai pensato di entrare in un ristorante e poter ordinare mezza pizza? Capite, MEZZA PIZZA? Vuoi che io muoro? A noi che siamo italiani, campani per giunta? Ma io lo trovo lollissimo!

Menu italiano all'estero

Questa invece è locale, delle mie zone: se ordinate dei gustosi scialatielli (formato di pasta) ve li serviranno con vongolE altrimenti, se optate per un buon piatto di paccheri con le cozze, di vongolA ve ne toccherà una sola, pagando anche un leggero sovrapprezzo!
Per come conosco i nostri ristoratori locali, sollevando la questione, sarebbero capaci di risponderti: “Signo’, la vongola è una ma pesa 750 grammi!”

Menu italiano

Vi sarà capitato di vedere un menù bislacco? Se siete in giro per il mondo e notate menù turistici non proprio convenzionali, immortalateli con uno scatto e segnalateli con il Tag #sLOLfood!

Oppure, se non avete fotografie, scrivetemi il nome del piatto più strano che avete visto nel corso dei vostri viaggi nel form qui in basso: lo riporterò sulla lavagna del Menù del giorno!
Verranno raccolti, censiti e catalogati in questo divertente “Menù del cibo italiano all’estero”. Sono sicura che potremmo apparecchiare una tavola davvero da antologia!

Ah, il piatto più curioso e improbabile, verrà realizzato dalle mani stellate di Crakko!

Per poi essere successivamente giudicato da un critico d’eccezione: Anton Ego.

Slow food o sLOL food?

LOL!

Ecco i primi menù #sLOLfood il cibo italiano all’estero che fioccano dal web:

Flavia del blog In giro con Fluppa ci segnala questo assoluto capolavoro: L’INQUINI (avete letto bene!) ai frutti di mare e Ravioli di RUCOLO!
Chissà se l’associazione frutti di mare-inquinamento è stata inconscia oppure voluta! 😉
Fame? Ebbene, se volete gustare queste prelibatezze, dovrete recarvi subito in quel di Cambridge!

fluppa

 

Sempre Flavia del Blog InGiroConFluppa ci segnala direttamente da Lefkada, isola greca in pieno Ionio, un’altra chicca tutta da interpretare. Con soli 12 Euro (guardate bene, non è l’orario quello!) potrete ordinare “Spaghetti alla Pescatore“! Mi raccomando: accertatevi sempre sulla provenienza e non ordinatelo troppo “al dente”! 😛

fluppa2

orsanelcarro

Daniela, ormai per tutti Orsa. Amo esplorare ruderi abbandonati e omaggiare monumenti e memoriali di Guerra. In perenne e completo disaccordo con la maggioranza.

Questo articolo ha 25 commenti.

  1. Uahahahhahah….muoio dal ridere! Sto imparando a conoscerti e non potevi che ideare una rubrica così: grintosa e pazzerella! 😉
    Da oggi in poi mi ricorderò del Tag!
    Buon appet…ehm, buona giornata! :*

    1. orsanelcarro

      😀 Grazie!
      Siii! Ricordatene quando scorgerai un menù strampalato! 😉

  2. Diletta

    Divertentissimo questo post! Ci farò caso anche io da ora in poi quando andrò in giro 😀

    1. orsanelcarro

      Si Diletta, soprattutto fra le strade della GrandeMela! 😉
      Sai quanti strafalcioni sui menù dei ristoranti italiani!
      A proposito, come stai messa a posto in valigia? XD

      1. Diletta

        Eheheh 😀 se pesi meno di 23 kg c’entri di sicuro! 🙂

        1. orsanelcarro

          Mhhh e allora no…sono anche reingrassata di 5 kg. Alle porte dell’estate…sempre opportuni loro! 😀 😀

          1. Diletta

            ahahah 🙂

  3. Alessia

    Fantastica questa rubrica! Se noto qualche piatto strano partecipo senz’altro! 😀

    1. orsanelcarro

      Ecco magari stasera poteva essere una scusa per andare a mangiare fuori, no? 😀
      Grazie anche solo per l’intenzione di partecipare Alessia!
      Anzi, grazie a tutti!

  4. Ahahah è geniale!
    Devo dire che non ho mai pensato a fotografare le stranezze nei locali in cui ho mangiato, pero mi ricordo una trattoria di roma… dove la pasta cacio e pepe era diventata “CACO e pepe” ! Dimmi te se è una cosa possibile!!! ahahaha
    Divertentissima come sempre! <3

    1. orsanelcarro

      Ma anche i refusi finiscono per direttissima in questo libromastro 😀 soprattutto refusi come questo! :’D
      “CACO e pepe” non si può sentire hahahah!
      Grazie ragazzi!

  5. ChiaraPaglio

    Orsa, questo post è S T U P E N D O ahahah. Per il momento non mi vengono in mente particolari stranezze viste in Italia o all’estero, ma la prossima volta terrò gli occhi aperti. Anche io voglio scrivere qualcosa su quella lavagnettaaaaaa
    Ho proprio voglia di sgranocchiare qualche bambino, gnam 😀

    1. orsanelcarro

      Terrò da parte la migliore confezione di gessetti per te Chiara! 😉
      Sgranocchiare bambini dici? Ma io ti facevo più tipa da “Cotoletto gigante” haahahh!
      Grazie infinite!

      1. ChiaraPaglio

        Togli il coto e un letto gigante va benissimo… dopo una sgranocchiata di marmocchi 😀

        1. orsanelcarro

          Giustissimo, la pennichella post prandiale va fatta in un king size, soprattutto dopo la sgranocchiata di marmocchi che sò pesanti! 😀

  6. SimonePols

    Tag interessante!!

    Ci farò caso anche io 🙂

    In Germania hanno gli spaghetti-eis….ovvero gelato a forma di spaghetti! ahaha..

    Devo ammettere di averlo anche provato…oramai non ho più speranzeeeeeeeeee

    1. orsanelcarro

      Daai gelato/spaghetti?! Quante stranezze! Però devono essere buonissimi!
      Grazie per essere passato! 😀

  7. La Folle

    E’ proprio il caso di dire LOL. Mi piace un sacco quest’idea, per ora non ho foto ne’ piatti in mente ma se dovessi beccarne uno te lo manderò di sicuro! La vongola m’ha fatto morire XD

  8. orsanelcarro

    Allora occhi aperti! LOL! 😉

  9. E’ concesso essere ripetitiva? Si, faccio da sola. Anche io sono “morita” dal ridere e anche io, d’ora in poi, farò maggior attenzione ai menu. Il mio preferito, in questo tuo post, è quello nella prima foto! Ma chi se lo è inventato? 😉

    1. orsanelcarro

      Hola Tiziana come stai?! Scommetto che nella tua prossima destinazione 😉 ne troverai di menù spettacolari!!!
      Sarai la nostra inviata speciale!
      Io vi ho sguinzagliati, mò tocca a voi! 😀 😀

      Ah, quel menù credo che fosse una malriuscita traduzione di GoogLOL Translator hahahahaha!

  10. Elisa | conlavaligiaverde.com

    Oddio fantastico questo post, sono morta dal ridere!

    Nel telefono vecchio avevo qualche foto di menù turistici che scimmiottano il cibo italiano, ma non le ho mai scaricate sul pc e quindi perse -.-

    1. orsanelcarro

      Uhhh Elisa cheppeccato 😉
      Vabbè se ti vengono in mente i nomi dei piatti possiamo sempre inserirli “a mano” 😀 nella lavagna del menù del giorno!
      Ciao e grazie per essere passata!

  11. Falupe

    Immagino che le bambine le facciano a tartare e gli anziani stufati, in considerazione della tenerezza della carne, no?

    1. orsanelcarro

      Hahahah o nel brodo come la gallina vecchia?!
      😀 😀 😀 io sono rimasta tre ore incantata su quell’espositore col mezzo sorriso 😛
      Occhi aperti in giro per ristoranti! 😉

In questo blog i commenti sono in moderazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.