L'Orsa Nel Carro Travel Blog

Missione in Afghanistan: operazione congiunta dell’Esercito feat. Momondo

Missione in Afghanistan

Sono le 20:00 ora italiana quando squilla il telefono di casa.
Dall’altro capo del filo è quasi mezzanotte ora locale e un segnale confuso e a tratti disturbato mi restituisce la voce di mio fratello, che da qui in poi per comodità chiameremo con il nome di fantasia fratello Orso.

Sembra tranquillo quindi non svengo, né mi si gela il sangue nelle vene.
Sapete, fratello Orso è attualmente in missione in Afghanistan con l’Esercito Italiano, dunque vi lascio immaginare la reazione a telefonate internazionali che arrivano fuori dai soliti orari.
Prima che la conversazione possa assumere un senso logico la linea cade numerose volte fino a quando riusciamo finalmente a parlarci:

“ciao mi serve il tuo aiuto”
“fratè a disposiziò”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Esercito Italiano (@esercitoitaliano) in data:

Ve la faccio breve. La missione in Afghanistan dura in tutto sei mesi ed è intervallata da una licenza di due settimane che guarda caso cade proprio nel periodo pasquale.
In virtù di questo i superiori concedono ai soldati la possibilità di prolungare la licenza di alcuni giorni a patto che il volo di ritorno venga auto finanziato.

Avendo sempre viaggiato su voli militari mio fratello è a completo digiuno in materia di comparazione, acquisto voli, check-in e bla bla bla.

Quale occasione migliore di sfruttare le “competenze” di una sorella travel blogger, Ambassador Momondo e in più military addicted?
Ho accettato di buon grado di offrire il mio aiuto e con questo ritengo di aver estinto per sempre il debito di aver regolarmente attinto per anni dal suo armadio.

Dopo un briefing su date e orari di rientro alla base, con un rapido sguardo ai voli do subito a fratello Orso una cattiva notizia, che tradotta in due parole è: viaggio della speranza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Esercito Italiano (@esercitoitaliano) in data:

Certo un volo militare è una pacchia. È diretto e non ci si deve occupare di nulla, ti prendono, ti caricano, si occupano del bagaglio da stiva e ti portano a destinazione.
Ma qui la cosa era diversa.
Dopo un’attenta ricerca utilizzando il comparatore voli Momondo il “male minore” assume la colossale forma di una tragica sfacchinata:

Napoli – Roma Fiumicino
Roma Fiumicino – Bucarest
Bucarest – Dubai
Dubai – Herat.
Durata DUE GIORNI con scalo notturno a Bucarest. Costo dell’operazione 300,00 Euro compreso bagaglio da stiva e assicurazione.

Io adoro viaggiare, amo alla follia prendere un aereo ma in tutta onestà in questo frangente mio fratello non l’ho invidiato per niente.

Individuata la soluzione di viaggio ottimale, lo step successivo era l’acquisto dei voli ma evidenti problemi con il Wi-Fi della base non hanno consentito a fratello Orso di usare il suo portatile, così mi affido alla funzione “ricerca da un dispositivo e prenota da un altro” dell’app Momondo, che consente di salvare una soluzione di viaggio e sincronizzarla su più dispositivi.

“tè, mò accattatèll tu”
“grazie assaje”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Esercito Italiano (@esercitoitaliano) in data:

Storie Afghane a parte, l’app Momondo è una di quelle applicazioni utilissime sia da usare come classico comparatore di voli, hotel, noleggio auto che come vero e proprio strumento di pianificazione.
Ci sono funzionalità che trovo utili come il tracking dei voli, il check in bagaglio a mano e gli alert sui prezzi dei voli.

Ad esempio se siete in viaggio ma per qualche motivo (può capitare purtroppo) vi trovate senza un posto in cui dormire, con la funzione “più vicino a me stanotte” è possibile trovare un giaciglio a prezzi vantaggiosi facendosi comunque un’idea grazie alla lettura delle valutazioni degli ospiti.
E poi trovo che sia ben fatta, colorata e immediata.

Ma quella che adoro più di tutte è la funzione “migliori offerte”.
Momondo infatti ha creato una pagina aggiornata quotidianamente con le migliori offerte su voli e hotel con costi e partenze dai maggiori aeroporti italiani.
La maggior parte dei miei viaggi è nata proprio da uno spunto su un volo ad un prezzo vantaggioso.
E devo dire che le destinazioni a sorpresa dettate dalla modalità “va dove ti porta il low cost” mi hanno sempre dato grandi soddisfazioni!

fridge magnet

Fratello Orso ha passato le festività con noi ed è ripartito raggiungendo la base della missione in Afghanistan come previsto.
Non amo appuntare sul frigo calamite di luoghi in cui non sono stata ma in questo caso il ricordino dipinto a mano di Herat lo considero doverosamente come una medaglia!

@Momondo #owtravelers #admomondo

DISCLAIMER: le foto di fratello Orso sono meravigliose ma l’Esercito nega purtroppo l’autorizzazione a pubblicare scatti personali di militari impegnati in missione, pertanto ho scelto di includere nel post solo gli scatti ufficiali dell’account Instagram dell’Esercito Italiano

25 comments

  1. Quando ho letto il titolo ho seriamente pensato che fossi passata al giornalismo d’assalto trasformandoti in una reporter di guerra! Non sapevo che tuo fratello fosse nell’Esercito, ammiro molto il coraggio e la dedizione di chi ne fa parte. Bravissima ad organizzare il suo “viaggio della speranza”, sarà stato sicuramente felicissimo di trascorrere le festività in famiglia <3 P.S. Devo iniziare ad usare Momondo anche io, da quel che leggo nel tuo post ha molte funzionalità davvero utili!

    1. Grazie mille Serena! Guarda non sai quanto mi piacerebbe fare la reporter d’assalto *_* e mi sarebbe piaciuto ancora di più entrare nelle forze armate ma per qualche maledetto centimetro in meno non ho praticamente i requisiti 🙁 Pazienza mi mi consola il fatto che mio fratello almeno ci è riuscito 😉 Dovevi vedere la mia faccia quando gli ho detto al telefono “assicurati di scaricare la boarding pass” e lui “boarding che?” hahahhah Grazie ancora, a presto! 🙂

  2. Questo fratello Orso io me lo immagino un po’ come Tom Cruise ai tempi di Top Gun. Però penso che in verità la vita laggiù sia molto più complicata, quindi penso proprio che gli hai fatto un favore enorme aiutandolo a tornare a casa per qualche giorno. Comunque complimenti per essere riuscita a trovare un trasporto così complicato a un prezzo ottimo!
    Ah come capisco la cosa del “va dove ti porta il low cost” Proprio ieri ho visto su Momondo la sezione destinata ai voli a partire da 29 euro e ho già trovato tantissime idee!
    Buona giornata

    1. Beh…non ci sei andata lontano, un po lo ricorda 😉 A quanto (non) ci racconta si, decisamente complicata ma siamo consapevoli di non poter fare domande. Contiamo i giorni al suo rientro 🙂 Hai visto che offerte? Questa si chiama istigazione al booknow 😛 Grazie mille Silvia, ci aggiorniamo! 😉

  3. Ma tu sei l’Orsa dalle mille sorprese! ci tenevi nascosto il fratello Orso in missione in Afganistan!Tanto di cappello per il fratellone.
    Non ti nascondo che anche io, pur amando viaggiare come te, non lo avrei invidiato affatto!
    Comunque, meno male che la tecnologia ci aiuta a pianificare i viaggi!

    1. heheheh in verità è alla sua seconda missione, la prima fu a Kabul e questa ad Herat, altra zona calda. La cosa bella è che i mesi che precedono una missione sono un turbinio di corsi, approntamenti, addestramenti fatti in varie parti del mondo. Ad esempio prima di partire è stato un mesetto in Polonia, in Sardegna e poi non ricordo dove sull’Appennino. Se da una parte nei suoi panni mi sentirei stanca morta, dall’altra sarei capace di usare le ore libere per un bel classicone “cosa vedere a” 😛
      Grazie Simona, buonanotte! :*

  4. Grande Onore a tuo fratello! Sono felice che lui sia riuscito a tornare a casa anche se per pochi giorni. Altro che viaggio della speranza però…
    All’inzio mica avevo capito che volessi parlare di Momondo, pensavo che all’improvviso ti fossi imbarcata su un veivoli e catapultata su campo di guerra. 😉

    1. Ma magariii! Quando lui mi racconta dei voli sui C 130 militari nella stiva con i sedili frontali, proprio come si vedono trasportare le truppe nei film, io sono lì che lo ascolto con gli occhi a cuoricino! *_* Grazie Lilly! Buonanotte dall’Italia! :*

  5. Certo che il binomio Momondo-Orsa nel carro è davvero una bomba, non nel senso bellico del termine ovviamente! 🙂
    Lascia stare che fratello Orso è davvero fortunato ad avere una “sister” così operativa ed efficiente…pensa che io sto ancora aspettando che mio fratello si ricordi di dirmi se l’hotel che gli avevo trovato per Pisa gli era piaciuto o meno…ho detto tutto! Ahahah
    Comunque voglio assolutamente provare lo strumento “più vicino a me stanotte”, in più di un’occasione sarebbe stato fondamentale averlo a disposizione! 😉

    1. ma prima o poi veramente me lo faccio il tuning camouflage del Carro-armato 😛 Ma come dobbiamo fare co’ stì fratelli? Ci vorrebbe un corso di recupero con noi come docenti stile “il collegio” a martoriarli fra geografia e itinerari a tempo! Per non parlare della marcia forzata con bagaglio a mano + trolley. Ok abbattetemi che sto degenerando 😀
      Ti ringrazio Ale, buonanotte e buon WE in Trentino! *_*

  6. Io lo immagino mentre accade tutto questo pezzo di vita tua personale. E non avevo dubbi che avresti attinto almeno una volta dall’armadio di tuo fratello. Tanta dolcezza e onestà in te…che proprio non ce la faccio a vederti in veste di soldato o aspirante tale. Eppure ormai è chiara a tutti questa tua passione. Evidentemente a casa hai proprio degli esempi positivi. Baci, Dani.

    1. heheheh il suo armadio era come la nave dei pirati per me, soprattutto quando poi si è arruolato e aveva tutta la dotazione militare! L’alta uniforme però giuro di non averla mai toccata! 😉
      Beh si, mio padre e mio fratello indossano la divisa con tantissima dedizione e non sono i tipi che la portano anche “a casa”. Nel senso che fuori dalla caserma non si sono mai vestiti d’autorità…a dispetto di quelli che vanno a fare la spesa in divisa…che rabbia che mi fanno! Non mi ci vedi? Ma sarei stata un ottimo soldato ne sono sicura! Grazie di cuore Tiziana, ti abbraccio forte! <3

  7. La funzione “tè, mò accattatèll tu” è fantastica. Solo per questa sceglierei mo’ munno. Orsa, praticamente hai un futuro davanti a te. La Farnesina ti chiederà di organizzare i rientri degli italiani che si trovano all’estero nel momento sbagliato. Sono felice di conoscerti e di poter contare sul tuo aiuto in un eventuale momento del bisogno. Sei troppo forte

    1. hahahahah mi hai fatto morire! Ma sai che mi hai dato lo spunto per un’idea di travel business? Il cervello si è già messo in MOTO, se la cosa va ti prendo come socio…nel senso che mi dai un passaggio su El Andador 😛
      Buon fine settimana e grazie di cuore!!! ^_^

  8. Eh no! Con una sorella travel blogger e viaggiatrice come te, non vale credere di poter estinguere il debito-dell’-armadio per così poco eh! 🙂
    Silvia si immagina Fratello Orso come Tom Cruise ai tempi di Top Gun, io invece me lo sono subito immaginato come Channing Tatum in Dear John. Non so se tuo fratello gli somigli, ma tant’è. Nella mia testa è così.
    Peccato non poter vedere le sue fotografie…

    1. Dici? Ma guarda io lo aiuterei all’infinito…basta che poi mi porti con se sui voli che gli trovo 😛 Peccato si, sono luoghi straordinari ed inaccessibili per un turista o viaggiatore! Ma dietro quelle foto e quelle missioni c’è comunque tanto cuore e tanto lavoro! Per la somiglianza io direi un incrocio fra Chris Evans, Tom Cruise e quello che ha cantato con L.Gaga nell’ultimo film (non ricordo il nome). Grazie ancora! 😉

  9. Ma Orsa ma nemmeno io sapevo avessi questi “collegamenti” con l’Esercito Italiano! 😉
    Ecco ecco spiegato da dove arriva questa military addiction, eheh ;D E appunto, scommetto sarebbe piaciuto anche a te fare parte delle forze armate. Vabbè, Orsa, fai parte della squadra di Coordinamento Logistico Militari in Trasferta, è un ruolo importante anche quello direi! 😉 😉 😉

    Fortunato il tuo fratellone che ha una sorella così efficiente!
    E poi, sempre complimenti per come riesci a rendere qualsiasi evento un’affascinante avventura che è un piacere da leggere e ti tiene incollata allo schermo 🙂

    Baci!
    Deia

    1. Ciao Deia! Eh ormai mi conoscete bene! Anche mio padre indossa la divisa quindi è proprio nel sangue 😉 Caspita se mi sarebbe piaciuto…purtroppo non avevo i requisiti di altezza 🙁 Però il CLMT Coordinamento Logistico Militari in Trasferta mi piace da matti! *_* Possiamo vedere di intrecciare il business con la vostra start up dei pastizz rifornendo le guarnigioni all’estero hahahahha 😛 Ti ringrazio tantissimo per i bei complimenti, un abbraccio dall’Italia! :*

  10. Avevo capito che nessuno della tua famiglia sapesse del tuo lavoro come travel blogger, in qualche modo ti immaginavo in incognito e invece è bello che tuo fratello abbia pensato a te per farsi aiutare coi voli. Momondo l’ho conosciuto grazie a te e tramite il portale sto monitorando il volo per il viaggio di questa estate… 🙂 Un bacione Orsa, buon weekend urbex (a giudicare dalla foto che hai messo su Instagram)

    1. no no avevi capito bene, infatti non lo sanno! Della mia fissa per il monitoraggio continuo di voli, organizzazione di itinerari ecc si. Ecco perché ha cercato il mio aiuto…sono io che mi sono sentita auto referenziata con competenze da travelblogger! Pensa se fosse stato per lui si sarebbe presentato in aeroporto senza check- in e senza la carta d’imbarco, credeva che il biglietto fosse quello acquistato e basta 😛 Ecco lì è scattato tutto l’orgoglio di sfoggiare le mie abilità hahahahah! Grazie Alessia, sono già a casa! 😉 Oggi dovevo visitare un manicomio ma un’ispezione a sorpresa delle autorità ha fatto saltare la visita…non volevano civili fra i piedi giustamente. Ora aspetto la prossima data utile 😉 Buon WE anche a te un abbraccio! 😉

  11. Il vero viaggio della speranza! Bello vedere però che Momondo abbia aiutato parecchio, io non l’ho mai utilizzato più per abitudine a digitare altri motori di ricerca che altro. Adesso quasi quasi vado a spulciare la sezione low cost, sia mai che spunti fuori qualcosina!
    Buon rientro per fratello Orso 🙂

    1. Mammamia quando ho realizzato cosa l’aspettava per un attimo ho pensato machitelofafare! Se fosse tornato con il volo militare diretto sarebbe stato un viaggio meno “tragico” ma lui ha preferito stare di più in famiglia e onore alle intenzioni! 😉 Grazie come sempre Giù! :*

  12. A primo impatto mi è preso un colpo Dani! Paura iniziale a parte direi che innanzitutto fratello Orso è fortunato ad avere una brava sorella Orsa smanettona con i voli come te. E poi che Momondo sta davvero facendo un sacco di passi avanti con tutte queste funzionalità. Praticamente io trovo il volo e lo mando ad un’altra persona che poi lo acquista usando semplicemente le opzioni Momondo? Ma che figata è! Tra l’altro sappi che userò una tua frase ma a mio favore. Una volta trovato il mio volo e inviato all’altra persona la frase sara: ” accattammèll tu”! 😀

  13. Non sapevo che avessi un fratello, e ovviamente non sapevo che facesse il militare e fosse in missione in Afghanistan! Ora capisco un po’ di più la tua passione per il mondo militare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: